Stati Uniti

new_york_cover_new

UN VIAGGIO DI NOZZE TRA METROPOLI APPASSIONANTI E NATURA COINVOLGENTE: DAI GRATTACIELI DI MANHATTAN AI CANYON DELL’ARIZONA, DALLA STRIP DI LAS VEGAS ALLE MONTAGNE ROCCIOSE, DALLA SPIAGGE DI MIAMI ALLA MONUMENT VALLEY, DAL GOLDEN GATE DI SAN FRANCISCO AI MIRAGGI DELLA DEATH VALLEY
PERCHÉ UN VIAGGIO NEGLI USA NON CONOSCE MEZZE MISURE: TUTTO È IMMENSO, SUPERLATIVO , EXTRALARGE. PERCHÉ NEGLI STATI UNITI LE CITTA’ VALGONO IL VIAGGIO, MA SARÀ LA NATURA A RUBARVI IL CUORE.

niagara usa

Gli Stati Uniti d’America, abbreviati in Stati Uniti (o States) o con USA, sono una repubblica federale composta da 50 stati e un distretto federale (Washington DC). Confinano con il Canada e con il Messico, e sono bagnati dall’oceano Atlantico e dall’oceano Pacifico. Sono il quarto paese più esteso al mondo e il terzo più popolato. Gli Stati Uniti sono uno dei paesi con la maggior diversità etnica e la loro multiculturalità è il prodotto di un’immigrazione su larga scala dai più svariati paesi dei diversi continenti.

Un viaggio in USA è un viaggio interminabile in paese immenso, in una realtà ricca di sfumature e contraddizioni, dove imponenti grattacieli affiancano i capolavori della natura: i grattacieli di New York, la musica di New Orleans, le luci di Las Vegas, le spiagge di Miami, i parchi, le isole Hawaii, il Golden Gate di San Francisco, Los Angeles e Hollywood, le cascate del Niagara. Un viaggio ricco di sorprese e sensazioni irripetibili, un viaggio indimenticabile e sempre diverso.

Un viaggio negli Usa può essere un tour delle grandi città americane: da New York, la “grande mela”, a Washington D.C. con la Casa Bianca, sede del governo, fino a Boston, la più raffinata, e Chicago, the “windy city”, passando per Miami, con le spiagge più cool e le ville di Ocean Drive, New Orleans la più gaudente delle città americane, con il suo Carnevale. Un viaggio negli USA può anche essere un tour della West Coast: da San Francisco, la città più europea, patria degli hippies alla Silicon Valley, Hollywood e Los Angeles, Napa Valley e Las Vegas, il casinò più grande del mondo, o per un giro alla scoperta dei grandiosi parchi naturali: Yellowstone, il parco dell’orso Yogi, al selvaggio Yosemite dove è possibile vedere le sequoie più alte del mondo. E ancora: il Sequoia è un’immensa foresta di alberi giganteschi, la Death Valley un deserto fatto di dune bianche e laghi prosciugati… e non dimentichiamo il Grand Canyon, con la Monument Valley a far da sfondo e la riserva delle Rocky Mountains, dove si trovano le vette più alte degli Usa, e il coast to coast, il viaggio che attraversa gli Usa, un classico intramontabile.

E che dire di un giro in California: dalle città alle spiagge di Santa Monica e Santa Barbara, alle scogliere lungo la strada dei monasteri francescani.

Fuso orario

Avendo gli Stati Uniti un’espansione quasi continentale, possiamo trovare ben sei diversi fusi orari (di seguito sono riportati rispetto all’ Italia (GMT +1) -Roma: 12:00; -New York: 6:00 (a.m.);Chicago, IL: 5:00 (a.m.); Denver, CO: 4:00 (a.m); Los Angeles, CA: 3:00 (a.m.); Juneau, AK: 2:00 (a.m.); Honolulu, HI: 1.00 (a.m.)

Lingia

La lingua ufficiale è l’inglese.

Prefisso

Il prefisso per chiamare gli USA è +1 seguito dal numero desiderato.

Noleggio auto

Il noleggio è un punto fondamentale del viaggio dopo l’acquisto del volo e durante la preparazione dell’itinerario “on the road”. Il noleggio di un’auto negli Stati Uniti costa relativamente di meno rispetto all’Europa. Esistono tantissime compagnie di noleggio e le prenotazioni si possono fare anche on line.

Eletricità

In tutti gli Stati Uniti la corrente è 110V – 60, a differenza di quella europea (220V – 50hz.), la presa è a lamette piatte quindi si consiglia di munirsi di adattatori.

Valuta

La valuta è il dollaro USA, le carte di credito sono accettate ovunque.

Mancia

In America il personale ha stipendi molto bassi e la parte più importante del reddito mensile proviene proprio dalle mance, lasciate dai clienti in base al grado di soddisfazione. Se prendete un taxi la mancia va dal 10 al 15% in base alla lunghezza della corsa, al ristorante dal 15% in su.

Fumo e alcool

Negli Usa è vietato fumare nei locali pubblici (bar, ristoranti bus, aeroporto alberghi ect) Le sigarette si possono acquistare nelle stazioni di servizio, negozi dove vendono alcolici o distributori automatici, ma sicuramente conviene acquistarli al duty free.

Per il discorso alcool è molto strano, in America puoi tranquillamente comprare un’arma e portartela in giro, invece per quanto riguarda l’alcool sono molto più severi. Se entrate in un locale, all’entrata vi chiederanno un documento, stessa cosa in un bar quando ordinate anche solo una birra o in un supermarket. L’età minima e di 21 anni e non vi venderanno nessun alcolico se non potrete dimostrare il contrario: sono molto intransigenti. Bere alcolici per la strada è vietato nella maggior parte degli Stati…ecco spiegato finalmente perché nei film americani la gente beva da bottiglie avvolte nella carta.

Passaporto e a partire dal 12 gennaio 2009 è obbligatorio ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) per potersi recare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program). L’autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.

Formalità valutarie e doganali

È opportuno dichiarare somme superiori a 2.500 Euro al fine di evitare contestazioni alla partenza.

Iinformazioni sanitarie

Il sistema sanitario negli USA è sicuramente molto efficiente ma altrettanto oneroso, non c’è un sistema sanitario nazionale, ma è tutto a pagamento. Ogni americano stipula un’assicurazione sanitaria in base al proprio reddito, per i turisti è fortemente consigliato stipulare un’assicurazione viaggio/sanitaria prima di partire.

La cucina degli Stati Uniti ha subito nel corso dei secoli, importanti influenze, partendo dalla cucina dei Nativi Americani, influenze africane, francesi, spagnole, scozzesi, irlandesi e inglesi. Si trova di tutto, oltre alla cucina fast.

Il clima degli Stati Uniti d’America, è molto vario vista la vastità del suo territorio.

La zona nordorientale è caratterizzata da inverni freddi e piogge abbondanti, la zona degli Appalachi ha un clima montano, più secco e ventoso a ovest, in direzione delle Grandi Pianure, e più umido ad est.

Le Montagne Rocciose hanno un clima invece montano, le pianure sono aride con temperature estive elevatissime in alcune regioni, il clima della costa del Pacifico è mite e piovoso a nord, e diventa più secco e caldo scendendo verso sud fino al clima semi-desertico con il Messico.

– Il 1° gennaio, Capodanno,

– Il terzo lunedì del mese è il Martin Luther King’s Day.

– Capodanno Cinese, con sfilate, feste e fuochi d’artificio.

– Dal 6 Gennaio, fino al martedì grasso, Carnevale a New Orleans.

– Il 2 Febbraio si celebra il Groundhog Day (ovvero la Giornata della Marmotta

– Il 12 Febbraio si festeggia il Lincoln’s Birthday.

– Il 14 Febbraio, il St. Valentine’s Day, la festa degli innamorati.

– Il 20 Febbraio è il President’s Day. La festa è anche conosciuta come Washington’s Birthday.

– Il 17 Marzo è fissato il St. Patrick’s Day, patrono d’Irlanda.

– Il 25 Marzo è il Sirtaki, festa riservata alla comunità greca.

– L’Easter Day, ovvero la Pasqua.

– L’ultimo lunedì di Maggio si festeggia il Memorial Day, ovvero il giorno in cui si ricordano tutti i soldati caduti in guerra.

– La seconda domenica di Maggio è la Festa della Mamma.

– A New York, Giugno è il Mese del Jazz.

– La comunità italiana non dimentica di festeggiare Sant’Antonio da Padova

– Il 14 Giugno è il Flag Day, ovvero il giorno della bandiera.

– Il 4 Luglio è forse la Festa americana più famosa al mondo: l’Indipendence Day.

– La prima domenica del mese di settembre a Brooklin si festeggia il Carnevale Caraibico.

– Il giorno successivo, il lunedì, è la Festa del Lavoro.

– Nella seconda metà di settembre a Little Italy, e nei vari quartieri italiani sparsi per gli USA, si celebra la Festa di San Gennaro, con tanto cibo e divertimento.

– Il secondo lunedì del mese è il Columbus Day, che celebra il giorno della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo.

– Il 31 Ottobre è Halloween

– L’11 Novembre è il Veteran’s Day, giorno in cui si celebrano i soldati veterani.

– Il quarto giovedì del mese è la Festa del Ringraziamento (il “ThanksGiving Day”).

– Il giorno successivo, detto Black Friday, è l’inizio ufficiale dello shopping natalizio.

– il 25 Dicembre si celebra il Natale (Christmas Day).