Thailandia

tthailandia_cover

THAILANDIA “UNA DORATA TERRA DI MERAVIGLIE, UNO SPETTACOLO INFINITO DOVE NATURA, POPOLI E ANTICHE CIVILTÀ SI INCONTRANO”
UN VIAGGIO IN THAILANDIA PERCHÉ È IL LUOGO PERFETTO PER UN VIAGGIO DI NOZZE PIENO DI ROMANTICISMO, DI PROFUMI, DI SAPORI, DI DOLCEZZA.
SE VOLETE ANDARE DOVE VI PORTA IL CUORE, SE VOLETE SPINGERVI DENTRO E NON SOLO FUORI DI VOI, SE VOLETE BENESSERE ED AVVENTURA, DIVERTIMENTO ED ILLUMINAZIONE, LASCIATEVI TENTARE DALLE PAGODE E DAI CORALLI, DAI BUDDHA DORATI E DAI MARI TURCHESI DELLA THAILANDIA.

1032-114-I-R38D

L’antico Siam, la Thailandia, racchiude la sua storia nel nome, che significa infatti letteralmente “Terra Libera”, questa terra, non ha infatti mai avuto dominazione coloniale e questo fatto ne ha segnato in modo decisivo la storia e l’evoluzione. La Thailandia è un paese veramente accogliente, che ha saputo fare del turismo una delle principali fonti di ricchezza. Famosa come la terra dei sorrisi, è un posto dove ci si può rilassare tra massaggi e trattamenti benessere.

Il patrimonio culturale e naturale di grande livello del paese sono valorizzati e rispettati al massimo. Il paese offre panorami vari, differenti e spettacolari.

Punto di ingresso obbligato la caotica e affascinante Bangkok, da cui si può partire per scoprire il paese, dal nord, ricco dal punto di vista artistico e culturale, e visitare importanti città quali Chiang Mai o Chiang Rai ed effettuare escursioni in zone splendide ai confini con Laos e Birmania, o rilassarsi in una delle destinazioni balneari in uno dei tantissimi ed attrezzatissimi resort di Phuket, Krabi, Ko Samui a Phi Phi Island. 

 

Fuso orario

Tra Italia e Thailandia ci sono 6 ore di differenza, che diventano 7 quando da noi è in vigore l’ora legale.

Lingua

La lingua ufficiale è il Thai, l’inglese comunque è largamente diffuso.

Valuta

La valuta in corso è il Bhat thailandese (THB), diviso in 100satang. Il cambio può essere effettuato all’aeroporto (sportello aperto 24 ore), nelle banche, negli hotel e negli uffici di cambio. Le maggiori carte di credito internazionali sono accettate da alberghi, ristoranti e negozi.

Apparecchi eletttrici

La corrente è erogata a 220 volts, Le prese elettriche possono essere del tipo in uso in Italia con due poli rotondi, oppure con poli piatti del tipo anglosassone. È consigliabile munirsi di adattatore internazionale.

Telefono e internet

Per chiamare la Thailandia, comporre il prefisso 0066 seguito dal numero dell’abbonato. La copertura di rete, per quanto riguarda i telefoni cellulari, è abbastanza buona in tutto il paese.

Fotografia e video

Si raccomanda rispetto e discrezione nel fotografare le persone nei villaggi rurali. In molte zone del Nord la gente di aspetta una mancia per farsi fotografare.

Shopping

La Thailandia è un paradiso per gli acquisti, tra i prodotti tradizionali spiccano la seta, considerata fra le migliori del mondo, ed il cotone. La Thailandia, e Bangkok in particolare, è il centro di esportazione di molte gemme colorate, tra cui zaffiri e rubini. Per antiquariato, e immagini del Buddha occorre ricordare richiedono il permesso del dipartimento delle Belle Arti per l’esportazione. Una normativa europea a tutela dell’ambiente vieta l’importazione di oggetti derivati da specie animali e vegetali, protette a livello mondiale, perché a rischio di estinzione. Avorio, tartaruga, alcuni tipi di coralli, oggetti in pelle di elefante, orchidee e conchiglie rare, animali vivi come pappagalli, coccodrilli, ecc. rientrano tra le specie protette.

Per l’ingresso in Thailandia è il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo. Non è necessario il visto per turismo , per soggiorni non superiori ai trenta giorni. All’arrivo in Thailandia per via aerea viene apposto sul passaporto un timbro che consente la permanenza nel Paese per 30 giorni. In caso di varco di frontiera terrestre, tale periodo è invece limitato a 15 giorni.

Consigli sanitari e vaccinazioni

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria, suggerita la profilassi antimalarica. È bene consumare solo cibi ben cotti ed alimenti confezionati, evitando verdure crude e frutta che non si possa sbucciare. Bere esclusivamente acqua e bevande in bottiglia, senza aggiunta di ghiaccio ed infusi. Consigliamo inoltre di portare con sé disinfettanti intestinali, antipiretici e sali minerali.

La cucina thailandese ha molte varianti usa ingredienti freschi, verdure, pollame, carne di maiale, pesce, sempre insaporiti da spezie e accompagnate da riso.

Mance

La mancia non è obbligatoria ma è diventata una consuetudine.

Il clima della Thailandia è tropicale, caldo e umido. Sono presenti tre stagioni, anche se poco distinguibili fra loro: la stagione secca e fresca da novembre a febbraio, la stagione calda da marzo a giugno e la stagione delle piogge da luglio a ottobre. La temperatura media è di circa 27 gradi, con punte di 35/38 gradi nei mesi estivi. L’umidità non scende mai sotto il 50%. Sulla costa occidentale la stagione piovosa va da giugno ad ottobre, mentre su quella orientale da ottobre a gennaio. Il periodo tra novembre e febbraio è il migliore per una visita della Thailandia.

Abbigliamento

Per l’abbigliamento consigliamo indumenti pratici e di cotone o di fibre naturali, ricordando però che per le visite ai templi, è obbligatorio indossare pantaloni o abiti lunghi (anche per gli uomini) ed è necessario togliersi le scarpe.

Le feste della Thailandia seguono quasi tutte il calendario lunare e sono legate ai rituali buddisti o bramani, altre invece alla semina e al raccolto del riso. Verso la metà di aprile si celebra il Songkran, il capodanno thailandese. Tra il 6- 8 febbraio a Chiang mai nel nord della Thailandia c’è il Festival dei fiori. Tra le altre festività ricordiamo Capodanno, il 1° gennaio; il Makha Puja, nel mese di febbraio; la Giornata della Dinastia Chakri, il 6 aprile; il Giorno dell’Incoronazione, il 5 maggio; il Compleanno della Regina, il 12 agosto; il Festival di metà autunno, nel mese di settembre; la Festa della Costituzione, il 10 dicembre