fbpx
Top
  >  Sudamerica   >  In viaggio a Cuba? Il momento è ora

Cari amici viaggiatori, avete sempre sognato una vacanza a Cuba? Ebbene è venuto il momento di trasformare il vostro sogno in realtà perché la perla dei Caraibi sta attraversando un momento storico importante ed è molto interessante vedere come lo vive il suo straordinario popolo, e anche perché fra un po’ niente, nel bene e nel male, potrebbe essere più come prima. Conoscerete un Paese meraviglioso, dove tutto è da vivere con calma facendovi trascinare dall’atmosfera unica che si respira in ogni angolo di Cuba: paesaggi mozzafiato, affascinanti città coloniali, un mare cristallino con spiagge di sabbia finissima, e poi la musica, la musica e ancora la musica che accompagna ogni momento della giornata. Vi troverete a ballare anche se non lo volete perché non si può resistere ai ritmi che faranno da colonna sonora alle vostre giornate e agli inviti dei cubani a ballare con loro. Un melting pot di razze ed etnie che ha trovato un modo di vivere in armonia. Qui troverete le automobili più pazzesche che abbiate mai visto: enormi auto americane stile anni 50 più o meno ben tenute e dai colori più strani che girano per la città. Molte sono mezzi pubblici riservate ai cubani.

Prima tappa del viaggio sarà l’Havana, una città sorprendente in cui gli edifici coloniali si alternano a quelli realizzati dopo la rivoluzione in un mix perfetto. Alcune zone della città non sono tirate a lucido come le più famose ma questo non deve spaventare: è una caratteristica di tanti parti del mondo ed è la realtà del paese. Se vedete dei capannelli di cubani che discutono animatamente sappiate che stanno parlando di baseball, lo sport nazionale, mentre se vedete due uomini concentratissimi seduti a un tavolino o qualunque oggetto gli somigli stanno giocando a domino.

Perdetevi nelle strade dell’Havana Vieja, (patrimonio dell’umanità dell’Unesco) fra i suoi abitanti colorati, passeggiate lungo Calle Obispo, la strada più bella della città, al tramonto camminate per tutta la Rampa e andate sul Malecon, il lungomare, che si accende di mille sfumature di rosso. E poi Plaza de la Revolucion con la gigantografia del viso di Che Guevara, il Parque Central, il Capitolio, il bellissimo Palazzo Bacardi. Se volete ballare in un locale chiedete ai cubani, per esempio ai dipendenti dell’albergo o di un ristorante, di indicarvi dove vanno loro: passerete una serata entusiasmante e se vi piace osservare le persone resterete sbalorditi. Stupefacente è Callejon de Hammel una strada chiusa trasformata in un’opera d’arte con murales, disegni e istallazioni.

Qui si fondono le varie anime cubane e pur essendo molto frequentata dai turisti non è nata per loro è vi si respira ancora un’atmosfera sincera. Lo sapevate che anche all’Havana c’è una China Town? È il Barrio Chino ed è forse un delle più… cinesi che abbiate mai visto. Qualunque sia l’albergo in cui alloggiate fatevi un giro negli altri perché sono delle vere opere d’arte, in prevalenza un trionfo di art Deco o di stile coloniale.

L’Havana era la città di adozione di Ernest Hemingway e tracce del suo passaggio sono ovunque. Due tappe: la Bodeguita del Medio per bere un mojito (proposito, ovunque se ne bevono di ottimi) e El Floridita per il miglior Daiquiri della città.

In un viaggio a Cuba non può mancare qualche giorno di mare. Chilometri di spiagge bianche dalla sabbia finissima, il mare turchese e una vegetazione rigogliosa che arriva fino all’acqua… La più famosa spiaggia di Cuba è il Varadero, una striscia lunga ben 19 chilometri e dalla sabbia color salmone. Le altre non sono da meno, da Cayo Largo a Maria La Borsa, da Baracoa a Cayo Levisa, solo per citarne alcune. Anche vicino alla capitale potete fare bei bagni a Playa de l’Este : la più bella è Santa Maria del Mar.

Nel vostro viaggio a Cuba è consigliabile un giro nella zona interna, alla scoperta delle aree naturalistiche e anche di un’altra faccia del popolo cubano, quello che vive più lontano dai turisti. Nella regione di Pinze del Rio, ad esempio, ci sono due delle sei riserve naturali. Qui ammirerete una flora straordinaria e una quantità di animali caratteristici, oltre ad imbattervi nella potenza di fragorose cascate. Un altro gioiello da vedere è Cienfuegos, detta la perla del sud per la bellezza della sua baia Baia e la sua bella architettura vi aspettano le meravigliose cascate El Nicho Waterfalls, mentre se siete appassionati di storia della rivoluzione cubana le vostre mete sono Holguin, dove è nato Fidel Castro (e dove è sbarcato Cristoforo Colombo), è Santa Clara, dove c’è il mausoleo del Chè.

Non può mancare durante la vostra vacanza a Cuba una visita a Trinidad, la città meglio conservata dell’isola dichiarata patrimonio dell’Unesco, dove sembra di tornare indietro nel tempo. A pochi chilometri le spiagge dove si possono fare e la zona dove si possono fare i migliori bagni nel mar dei caraibi, di quelli che non si scordano più. La più famosa è Varadero. Amici viaggiatori lasciate a i pregiudizi positivi e negativi che avete su Cuba e partite alla scoperta di un mondo a parte. Se potete lasciatevi del tempo per…. perdere tempo girando senza meta anche fuori dai percorsi più turistici per incontrare la vera anima di Cuba.

post a comment